Waldorf nel mondo

“Occorre che gli uomini diventino di AMPIE VEDUTE e possano partecipare col CUORE all’intera civiltà”
R. Steiner
La prima scuola steineriana

Chiamata “Libera Scuola Waldorf”, fu fondata nel 1919 a Stoccarda dall’industriale Emil Molt per i figli degli operai della fabbrica Waldorf-Astoria.
A porne i fondamenti pedagogici fu Rudolf Steiner (1861–1925), filosofo e pedagogista austriaco, fondatore dell’antroposofia ed ispiratore della medicina antroposofica, dell’agricoltura biodinamica e dell’architettura organico vivente.

Fin dalle origini si è avuta una rapida diffusione delle scuole steineriane: prima nell’area germanica e anglosassone d’Europa e successivamente in tutti i continenti.

 

Oggi nel mondo

Oggi le scuole dell’infanzia Steiner/Waldorf nel mondo sono più di 1.700 e le scuole più di 1.000, con una popolazione scolastica che supera il milione di allievi.
Questo rapido aumento – 500% in un ventennio – è sorprendente se si pensa agli ostacoli che occorre superare per realizzare scuole di questo tipo e alle difficoltà che gli insegnanti incontrano per potersi qualificare in una metodologia del tutto particolare.

La pedagogia steineriana è oggi il movimento laico di scuole indipendenti maggiormente diffuso al mondo.


Le scuole sono presenti in più di 80 Paesi con tradizioni culturali diversissime, dall’Europa all’America, dall’India al Giappone, dall’Egitto al Sud Africa; ciò a testimoniare la validità di un metodo basato sulle leggi evolutive dell’essere umano universali, a prescindere dai differenti contesti etnici, socioculturali e religiosi.

Tutte operano in maniera libera, indipendente, nel rispetto dell’identità dello specifico progetto pedagogico cui si ispirano e nella maggior parte degli Stati ricevono finanziamenti pubblici.
A livello delle singole nazioni e a livello internazionale esistono reti di collegamento tra le scuole per uno scambio di esperienze sia didattiche che sociali, nonché per collaborazioni e ricerche. I
l più importante organismo è lo
European Council for Steiner Waldorf Education (ECSWF), nel cui sito troverete informazioni, notizie e link, che comprende le associazioni nazionali delle scuole Steiner di 22 Paesi europei.

Il movimento pedagogico Waldorf è inoltre tra i promotori dell’EFFE (European Forum for Freedom in Education) e dell’Alliance for Childhood, realtà che cercano di aggregare quanti, pur partendo da identità culturali diverse, lavorano per la libertà nell’educazione e il rispetto dei diritti dell’infanzia.

Accanto alle scuole, numerose sono le realtà Waldorf che si occupano di pedagogia curativa per bambini e ragazzi con particolari esigenze che richiedono cure speciali e un percorso che sia didattico e terapeutico al tempo stesso.
Anche per quanto riguarda l’educazione, il movimento Waldorf è collegato con il Goetheanum, la sede mondiale della Società Antroposofica, fondata dallo stesso Steiner a Dornach, in Svizzera.

 

Oggi in Italia

In Italia la prima scuola Waldorf fu fondata a Milano alla fine degli anni ’40.
Oggi tale realtà consta di una scuola dell’infanzia, una scuola del primo ciclo e una scuola superiore. Negli anni ’70 nacquero altre due scuole, a Roma e a Mestre (oggi ad Oriago di Mira, VE).
A partire dall’inizio degli anni ’90, un rinnovato impulso che ancora non ha esaurito la sua forza, portò alla fondazione di tutte le altre scuole esistenti sul territorio nazionale. Negli ultimi dieci anni si assiste ad una rapida espansione di realtà scolastiche che adottano la pedagogia Steiner/Waldorf.

In Italia oggi sono attive circa 65 scuole dell’infanzia, 30 scuole del primo ciclo e 2 scuole superiori.
In molte città italiane stanno nascendo diverse nuove realtà educative ispirate a questa pedagogia per impulso di genitori e insegnanti che vedono nella scuola una preziosa opportunità per il futuro dell’umanità.
Inoltre nel 1992 viene fondata la Federazione delle scuole Rudolf Steiner Italia con lo scopo di sostenere lo sviluppo, la diffusione e la tutela della pedagogia steineriana a livello nazionale, nonché di curare i rapporti con il Ministero dell’Istruzione e le varie relazioni esterne ed internazionali, in particolare con il movimento Waldorf mondiale. La Federazione rappresenta il movimento istituzionalizzato delle Scuole Steiner-Waldorf in Italia.
Un movimento formato da 22 soci gestori di 61 scuole fra scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado, con un totale di circa 3.200 alunni e 450 insegnanti e dai due soci garanti: l’Associazione degli Insegnanti delle Scuole Rudolf Steiner in Italia e l’Associazione Sole Luna Stelle per la scuola materna.